movimento creativo 3-5 anni e danza contemporanea/contact improvisation 5-8 anni

MOVIMENTO CREATIVO 3-5 ANNI

DANZA CONTEMPORANEA/CONTACT IMPROVISATION 6-10 ANNI

CONDOTTO DA ALESSIA SCALA

 

Image processed by CodeCarvings Piczard ### FREE Community Edition ### on 2014-03-13 18:52:53Z | http://piczard.com | http://codecarvings.com

 

 

 

 

 

 

 

STRUTTURA DEL CORSO:

Il corso è suddiviso in due giorni a settimana: il Martedì danza contemporanea (5-8 anni ) e il Giovedì movimento creativo (3-5 anni), giorno in cui sarà dato più spazio all’immaginazione, al gioco, all’uso di oggetti e piccoli strumenti, colori, forme.

OBIETTIVI E CONTENUTI:

Il gioco, la musica, la danza, il ritmo,  il movimento, l’improvvisazione, il contatto: diamo spazio e tempo alla naturale creatività dei bambini, rendiamoli consapevoli del loro corpo, convogliando il loro meraviglioso e caotico flusso energetico; insegniamo loro cos’è il rilassamento, il respiro, il silenzio e diamo loro i primi rudimenti dell’esercizio fisico e dell’attività motoria.

Il corso di danza contemporanea per bimbe e bimbi è un corso base sull’educazione al movimento per bambini che si approcciano per la prima volta ad una disciplina coreutica. Non cercheremo di trasmettere una tecnica o un metodo piuttosto cercheremo di sviluppare nel bambino la consapevolezza del proprio corpo, dando spazio alla sua creatività corporea.

Si darà un valore fondamentale all’uso del pavimento attraverso piccoli esercizi per la conoscenza dell’importanza del rapporto con la terra e il peso del corpo.

Attraverso piccole sequenze di movimento basate su movimenti naturali cercheremo di trasmettere principi base dell’uso del proprio corpo nello spazio: sospensione, caduta, oscillazione.

Procederemo poi in una terza fase in piccole danze di improvvisazione attraverso input e stimoli di vario genere.

(necessario un abbigliamento comodo con calzini antiscivolo o piedi nudi. In caso di lavoro all’esterno indossare sempre abbigliamento comodo ma con scarpette da ginnastica )

 

Condotto e ideato da Alessia Scala.

Danzatrice, performer, coreografa, direttirice artistica dello spazio LED impegnata sule territorio per un lavoro di promozione e diffusione della danza contemporanea, della contact improvisation e discipline affini.

Studia danza danza classica fin da bambina presso la scuola Tersicore di Marisa Piedimonte e si diploma poi col Maestro Antonio Vitale presso la scuola di Liliana Mirossevich.
Si orienta poi verso la danza contemporanea, con due anni di borse di studio per il perfezionamento della danza classica e contemporanea presso Movimento danza, Napoli, lavorando poi con l’omonima compagnia per tre anni. Approfondisce la sua ricerca a Londra dove vive, studia e lavora dal 1998 al 2002 cominciando una fase di “de-costruzione” e“de-formazione”. Segue il filone della independent dance studiando release e contact improvisation presso gli studi Jerwood Space, Chisenhale, Greenwich Dance Agency e Siobhan Davies Studio.

Consegue un MA in Coreografia e Performing Arts presso la Middlesex University di Londra. Pratica trasversalmente il Tai Chi, la Capoeira e l’Aikido. Segue seminari con Ivan Wolfe, David Zambrano, Frey Faust, Joan Skinner, Danio Manfredini, Masaki Iwana, Kirstie Simson. Con il duetto proxemics è tra gli artisti selezionati alla XII Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo, presso l’auditorium del Castel S. Elmo di Napoli. Nel 2006 promuove il progetto napolicontactnetwork. Nel 2007, con il solo organic è tra i coreografi esordienti selezionati alla prima edizione del progetto di ricerca coreografica CHOREOGRAPHIC COLLISION (Biennale danza Venezia, 5 Festival Internazionale di danza Contemporanea; FNASD e Associazione Danza Venezia), Direzione artistica Ismael Ivo. E ‘ guest artist, insegnante e performer allo ZIPFEST 08, Festival internazionale di contact Improvisation ad Orvieto, diretto da Rossella Fiumi. Con il solo “entrope” partecipa a TRANSITIDANZA2 (Spazi per la danza contemporanea, progetto interregionale Lazio, Piemonte, Campania ETI, MIBAC) presso il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli. Promuove nel 2009 il progetto “floating bones” per l’improvvisazione. Partecipa ad AVVERTENZE GENERALI, presso il Teatro Ruskaja, Accademia di danza, Roma (MiBAC e LA Ratti srl) e per la sezione “ospitalità per la danza contemporanea” a LA PIATTAFORMA/TEATROCOREOGRAFICOTORINESE&CO 09 festival di danza contemporanea e di ricerca presso il Teatro Erba di Torino. Dal 2009 dirige lo spazio LED di Napoli, centro e laboratorio culturale per la danza e discipline affini nel cuore di Napoli.


LED spazio danza
via f. del giudice 9 napoli
081 45 85 32 – 3663712991
led.spazio@gmail.com
www.ledspace.org