NEW!LABORATORIO DI MOVIMENTO CREATIVO 3-5 ANNI e danza contemporanea 6-10 anni

OGNI MERCOLEDI’

ORE 17-18 LABORATORIO DI MOVIMENTO CREATIVO 3-5 ANNI

ORE 18-19 DANZA CONTEMPORANEA 6-10 ANNI

condotti da Alessia Scala

info 3663712991

VIA NILO 20, Interno palazzo

CONTENUTI:

Il gioco, la musica, la danza, il ritmo, il movimento, l’improvvisazione, il contatto: diamo spazio e tempo alla naturale creatività dei bambini, rendendoli consapevoli del loro corpo, convogliando il loro meraviglioso e caotico flusso energetico; insegniamo loro cos’è il rilassamento, il respiro, il silenzio e diamo loro i primi rudimenti dell’esercizio fisico e dell’attività motoria.

Il laboratorio per bimbe e bimbi è un corso base sull’educazione al movimento per bambini che si approcciano per la prima volta ad una disciplina coreutica. Non cercheremo di trasmettere una tecnica o un metodo piuttosto cercheremo di sviluppare nel bambino la consapevolezza del proprio corpo, dando spazio alla sua creatività corporea.

Il linguaggio di movimento è da collocarsi nell’ambito della danza contemporanea e di ricerca nata agli inizi del 900. Si darà quindi un valore fondamentale all’uso del pavimento attraverso piccoli esercizi per la conoscenza dell’importanza del rapporto con la terra e il peso del corpo.

Attraverso movimenti naturali cercheremo di trasmettere principi base sull’uso del proprio corpo nello spazio: sospensione, caduta, oscillazione.

Procederemo anche in piccole danze di improvvisazione attraverso input e stimoli di vario genere a seconda della fascia d’età.

 Alessia Scala

Danzatrice, coreografa, performer, improviser.

Studia danza classica fin da bambina presso la scuola Tersicore di Marisa Piedimonte e si diploma presso la scuola di Liliana Mirossevich col Maestro Antonio Vitale: 13 anni di danza accademica.

Successivamente approda alla danza contemporanea con 2 borse di studio per il perfezionamento della danza classica e contemporanea presso il centro studi Movimento Danza di Napoli.

Danza nell’omonima compagnia della coreografa Gabriella Stazio partecipando a numerose creazioni e tourneè nazionali e internazionali (Cairo, Kenia, Etiopia, S. Francisco, Irlanda, Tunisia).

Dal 1998 al 2002 vive, studia e lavora a Londra cominciando un processo di “de-formazione” e “de-costruzione”.
Apprende la tecnica release e la contact improvisation, i cui principi informano la sua ricerca sul movimento e l’attività come insegnante.

Segue il filone della independent dance presso gli studi Jerwood Space, Chisenhale e Greenwich Dance Agency. Studia tra gli altri con Kirstie Simson, Gaby Agis, Lauren Potter, Paoul Douglas, Gill Clarke, Rick Nodine, Jovair Longo.

Consegue un Master of Art in Coreografia e Performing Arts presso la Middlesex University di Londra, dedicandosi alla coreografia e alla creazione di propri lavori tra cui “Birds also swing for A., “Invisibile strings” e “ OFF/ON”. Presenta il suo lavoro allo Jerwood Space, al Greenwich Arts and Community Centre e al Middlesex University Dance Theatre di Londra.

Negli stessi anni danza nella compagnia “Influx” della coreografa svizzera Luzia Baumgartener, partecipando al Festival Resolution! presso il The Place Theatre di Londra.

Successivamente lavora con Jason Piper, danzatore della Richard Alston Dance Co., partecipando ad un’altra edizione del Festival Resolution!

Danza inoltre per la coreografa Jo Parkes vincitrice del Bonnie Bird New Choreography Award, Laban Centre per cui danza nel film “Home”: un film documentario danzato da professionisti e studenti nel sud est di Londra sul tema e concetto di “casa”.

Con Jo partecipa anche alla rassegna London Open Houses, con un site specific work presso lo Stratford Circus House di Londra.

Partecipa a numerosi altri progetti tra cui “Sinfonia”, una performance di danza e arti digitali presso il St. Martins College di Londra. Danza inoltre nelle compagnie Combination e AINT&INNER.

Come dancer/improviser, partecipa al LIP, London improvisation in Performance presso il Jackson’s Lane Theatre di Londra.

Nel 2002 rientra a Napoli dove promuove la contact improvisation e la tecnica release.

Insegna presso l’Associazione Chiaradanza dove ha condotto corsi di danza contemporanea (tecnica release e floorwork) contact improvisation
e laboratori per il Progetto Arcobaleno (comune di Napoli – Assessorato alle Politiche giovanil).

E’ ideatrice e promotrice del progetto Napolicontact network, un progetto di promozione della contact improvisation attraverso jams, laboratori, lezioni intensive, in vari spazi e luoghi sul territorio napoletano.

Conduce inoltre laboratori presso il Mekan studio di Istanbul, presso il laboratorio LA.NA e il Lanificio 25 di Napoli.

Presenta i suoi lavori in rassegne presso la Galleria Toledo e la Sala Assoli del Teatro Nuovo di Napoli. E’ stata assistente alla coreografa Laura Frigato (Napoli 11) per il progetto LUOGHI al DAMM di Napoli.

Continua a danzare in varie compagnie in Italia e all’estero tra cui La Fura Dels Baus in Las Bacantes, (Trans Art Festival Bolzano) e ON NAUMON il viaggio, (Genova european capital of culture), con Felix Ruckert in RING, (Real Albergo dei Poveri, Napoli) e LOVE ZOO (Muffathalle, Monaco).

Con il duetto OFF/ON partecipa alla rassegna “Percorsi salernitani…itinerari multimediali”, presso il Teatro Forte La Carnale di Salerno, ricevendo una menzione speciale della giuria, presieduta da Alberto Testa e formata da Dino Verga, Mara Fusco, Paola De Simone, Lucio Colle, Susanna Sastro, per “l’originalità della ricerca creativa”.

Crea numerosi lavori tra cui “sequential dropping”, “Trio 00.1, studio per interazioni”, “metafisica sotterranea”, “confluenze anatomico sensoriali”, “organic”, “absentia” presentati in vari spazi e rassegne sul territorio (Teatro Nuovo, Galleria Toledo, Lanificio25, Artgarage, Theatre De Poche, DAMM). Comincia una fruttuosa collaborazione con l’artista di musica elettronica

e video maker Adriano Casale/BK Bostik.

Nel 2005, con il duetto Proxemics è tra gli artisti selezionati alla XII Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo, presso l’auditorium del Castel S. Elmo di Napoli.

Nel 2007, con il solo Organic è tra i coreografi esordienti selezionati al progetto CHOREOGRAPHIC COLLISION (Biennale danza Venezia, 5 Festival Internazionale di danza Contemporanea; FNASD e Associazione Danza Venezia). Progetto di ricerca coreografica in 5 workshop. Direzione artistica Ismael Ivo. Tutors: Ismael Ivo, Lutz Gregor; Jacopo Godani, Ted Stoffer, Rinhild Hoffman, Mi Na Yoo.

Nel 2008 è guest artist, insegnante e performer allo ZIPFEST 08, Festival internazionale di contact Improvisation ad Orvieto, diretto da Rossella Fiumi, evento satellite del CI 36 (36° anniversario della Contact Improv che avuto luogo presso il Juniata College in Pasilvania, USA). Danza con: Nita Little, Keith Hennessy, Giorgio Convertito, Sara Simeoni, Jens Biedermann, Jackie Meredin, Yanael Plumet, Adalisa Menghini, Isabelle Uski, Gionatan Surrenti, Barnaby O’Roorke Tree, Marko Timlin, Rossella Fiumi.

Con entrope partecipa alla rassegna di danza contemporanea TRANSITIDANZA 2 (sezione Emersione) presso il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli, (ETI, MIBAC spazi per la danza contemporanea, progetto interregionale Lazio, Piemonte, Campania).

Dà vita al progetto FLOATING BONES_movementsound_accidents, progetto di improvvisazione con performers e sound artists, danzando il primo evento al Teatro Instabile di Napoli.

Nel 2009 è selezionata per avvertenze generali, un’iniziativa promossa dal Mibac e Laratti srl, danzando al Teatro Ruskaja dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

Danza il suo solo “Organic” nella sezione “ospitalità per la danza contemporanea” a La Piattaforma/Teatrocoreograficotorinese&co 09, rassegna di danza contemporanea e di ricerca, presso il Teatro Erba di Torino.

Importanti per la sua formazione e percorso artistico i laboratori, workshops e seminari con: Ivan Wolfe, David Zambrano, Frey Faust, Joan Skinner, Danio Manfredini, Masaki Iwana, Kirstie Simson, Silvia Rampelli, Rossella Fiumi, Andrew Harwood, K.J.Holmes, Nita Little, Susanna Odevaine. Con quest’ultima dà il via ad un processo di formazione nell’ambito della pedagogia artistica del movimento di cui Susanna è sua ispiratrice e maestra.

Dal 2009 è direttrice artistica dello spazio LED nel cuore del centro storico di Napoli, dove conduce corsi e laboratori di danza contemporanea, contact improvisation e ricerca coreografica per adulti e movimento creativo per bimbi e bimbe. E’ promotrice di molti workshop di artisti italiani e internazionali. www.ledspace.org

 

 

Written by Led Space